Categoria: Il processo costituente

13 Giugno 2020

CHI SIAMO PERCHÉ CI SIAMO

“Costituente Terra” è una Scuola “dalla parte della Terra”, volta a coltivare un pensiero politico nuovo e a promuovere un costituzionalismo mondiale, fino all’adozione di una Costituzione della Terra, perchè la Terra sia salva e la storia continui

27 Maggio 2020

UNA SFERA PUBBLICA GLOBALE E UNA COSTITUZIONE DELLA TERRA

Una video-lezione a un Seminario dell’Università Roma Tre (Tor Vergata) per il corso di laurea in Scienze dell’informazione.
Ferrajoli, Mordenti e dibattito

22 Maggio 2020

La proposta di Costituente Terra in America Latina

Lezione alla Escuela Iberoamericana de Derecho, del prof. Luigi Ferrajoli a Lima (Video in spagnolo)

8 Aprile 2020

IL CORONAVIRUS NON GIUSTIFICA COLPI DI STATO

L’Ungheria cade nella dittatura, Salvini e Meloni approvano. L’Italia è salvaguardata dalla sua Costituzione, più ancora della Francia e della Spagna. “Costituente Terra”: un manifesto quasi poetico e assolutamente politico, per rispondere alle sfide. E l’Europa? Un’intervista al prof. Ferrajoli

4 Aprile 2020

A SCUOLA DAL VIRUS

Per un salto di civiltà A SCUOLA DAL VIRUS Luigi Ferrajoli Il carattere planetario di questa epidemia offre una drammatica conferma della necessità e dell’urgenza di una risposta globale ai […]

26 Febbraio 2020

Perché una Costituzione della Terra?

Luigi Ferrajoli Perché una Costituzione della Terra? Relazione tenuta a Roma, alla Biblioteca Vallicelliana per l’inaugurazione della Scuola “Costituente Terra” il 21 febbraio 2020 1 Scetticismi e realismo. Tempi brevi […]

21 Febbraio 2020

Oltre lo Stato

Occorre costruire una sfera pubblica all’altezza dei processi di globalizzazione che imponga limiti e vincoli ai poteri transnazionali

10 Gennaio 2020

PERCHÈ LA STORIA CONTINUI

Istituzione di una Scuola per suscitare il pensiero politico dell’unità del popolo della Terra, disimparare l’arte della guerra e promuovere un costituzionalismo mondiale. Lo reclama la scena del mondo che soffre, lo rende possibile l’annuncio di un Dio non più geloso.